Skip to content
Presentazione del libro: «La nave dei pazzi. Antropologia della malattia di Alzheimer e liberazione dalla contenzione» – Un’ora con l’autore Daniele Roccon per riflettere sui concetti di corpo, salute e malattia – Il 20 novembre alle 15.30

Data

Venerdì 20 novembre h 15.30 «Un’ora con l’autore Daniele Roccon per riflettere sui concetti di corpo, salute e malattia» in occasione dell’uscita del libro: «La nave dei pazzi. Antropologia della malattia di Alzheimer e liberazione dalla contenzione».


In questo presente drammatico ci ritroviamo più fragili e più impreparati a proteggerci anche dai quei “virus” che non attaccano solo il corpo, ma anche la nostra “conoscenza” o “opinione”.
Riuscire a mantenere uno sguardo aperto e critico è oggi più che mai essenziale per non lasciarci condizionare da negazionismi di sorta e per condurre vite attente all’altro.

La Nave dei Pazzi
Editrice Dapero

A partire dall’esperimento letterario condotto da Daniele Roccon in «La nave dei pazzi. Antropologia della malattia di Alzheimer e liberazione dalla contenzione» riflettiamo sulla necessità di ripensare le categorie come corpo, malattia e salute – riportate dall’autore al loro carattere relativo e contestualizzato – per affrontare con più spirito critico i pregiudizi del nostro tempo e per prendere con più responsabilità la cura per l’altro.

DATA E ORA: L’appuntamento è online, il prossimo 20 novembre alle h 15.30.
INTERVENGONO: Daniele Roccon (autore) e Editrice Dapero.
PARTECIPAZIONE: l’evento è rivolto a tutti ed è gratuito previa iscrizione attraverso il link:
https://forms.gle/99KxCgB7oTsDJeNy7.
PIATTAFORMA: ZOOM.

NB Una volta compilato il form si ricevono via mail le istruzioni e le credenziali per partecipare all’aula virtuale.

Contatti: info@editricedapero.it // 392 5794898.

Altri
Articoli

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze e migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca qui.

Informativa sulla Privacy