Pensare al futuro dei servizi attraverso la tecnologia: un nuovo modo di intendere il welfare e la sanità secondo Colisée Italia

La tecnologia per il futuro dei servizi: una risposta integrata e funzionale


La pandemia di COVID-19 ha prepotentemente riportato in auge il tema della tecnologizzazione e digitalizzazione della Sanità in quanto, nonostante i progressi in questa direzione siano per anni stati dichiarati fondamentali, non sono mai stati realmente percepiti come una necessità per il futuro dei servizi.

Tutto ciò si è concretizzato in uno sviluppo e un’adozione talvolta sregolata di tecnologie e sistemi informativi sanitari. Questi ultimi, peraltro, sono spesso caratterizzati da un’elevata frammentazione e sono spesso incapaci di rispondere con efficacia ed efficienza alle recenti avversità.


Affinché tale passaggio possa effettivamente garantire il miglioramento continuo della qualità dei servizi sanitari e il raggiungimento dei livelli essenziali di assistenza e stimolare e favorire la creazione di un ambiente caratterizzato da eccellenza professionale, si devono istituire meccanismi di integrazione tra i diversi enti che, a vario titolo, sono coinvolti nel settore, tendendo inoltre alla realizzazione di un’infrastruttura completamente paperless.

Così facendo sarà possibile ridurre rischi di possibili errori, difficoltà di gestione del cartaceo, ma soprattutto si potranno ottenere elevati livelli di assistenza. All’interno delle strutture residenziali (RSA) e semiresidenziali, la tecnologia può sostenere i medici e il personale sanitario nelle attività di monitoraggio dei pazienti più anziani, sia all’interno ma anche all’esterno delle RSA (servizi domiciliari).

Nelle strutture residenziali digitali la tecnologia consente di gestire con semplicità ed efficacia la struttura sanitaria, favorendo una maggiore attenzione al paziente. I vantaggi sono tanti anche per il personale sanitario che con la tecnologia può ottimizzare le proprie attività e dedicare più tempo all’intero processo di cura del paziente. Tra le applicazioni più interessanti della telemedicina nelle case di cura digitali troviamo anche la gestione della documentazione medica e la possibilità di offrire cure continuative e universali.

Tutto è studiato in ottica digitale per rendere la struttura residenziale un luogo di cura orientato verso i pazienti, le loro famiglie e il personale medico e amministrativo.
Vediamo più in dettaglio quali sistemi innovativi possono supportare il percorso di cura degli ospiti delle RSA e come Colisée Italia ha intrapreso questo importante percorso.


Colisée Italia è tra i principali operatori multinazionali nella gestione delle residenze per anziani, con oltre 26.000 posti letto distribuiti in Francia, Spagna, Belgio e Cina. In Italia opera in 17 residenze, con più di 1.800 posti letto.
Di seguito i tre progetti con cui Colisée vuole digitalizzare le proprie strutture e pensare al futuro dei servizi.


WeDoxa: un modo per rilevare la soddisfazione dei familiari

Si tratta di un sistema per la rilevazione della soddisfazione sul servizio erogato sia da parte degli ospiti sia da parte delle famiglie. A cadenza predefinita, le famiglie ricevono un questionario telematico (via SMS oppure via e-mail) dove in due minuti circa possono esprimere le proprie valutazioni sul servizio erogato.

La direzione di struttura, poi, contatterà le famiglie che hanno evidenziato particolari criticità nel questionario al fine di approfondire meglio il motivo dell’insoddisfazione. Gli ospiti invece, trimestralmente, assistiti dal servizio animativo e\o psicologico lasciano la loro opinione per mezzo di alcuni tablets messi a disposizione dalla residenza. Anche in questo caso le opinioni consentono alla direzione di offrire, ogni giorno, un servizio sempre più eccellente.


PortalPus: una video-chiamata allunga la vita!

Colisée Italia ha investito per dotare tutte le residenze di un sistema di video-chiamata innovativo. Infatti, questi tablet da 19” con cassa audio e videocamera adattiva permettono di effettuare e ricevere video chiamate di alta qualità. Inoltre, questi dispositivi possono essere utilizzati come interfaccia WhatsApp e non solo; la piattaforma utilizza il software Facebook che permette di ricevere messaggi e pubblicare foto.


MyColisee: per ridurre la distanza fra struttura e famiglia

Un’app dedicata al mondo Colisée. Con questa applicazione Colisée Italia ha voluto ridurre le distanze tra struttura e famiglia. All’ingresso di un nuovo ospite in residenza si dà la possibilità alla famiglia, tramite dei codici identificativi univoci, di connettersi al portale MyColisee. Così facendo i parenti riceveranno, quando pubblicati, gli aggiornamenti sulla vita quotidiana in residenza, come foto e video delle attività; la famiglia può interagire con la direzione e tutto lo staff tramite la messaggistica in modo tale che le comunicazioni siano più rapide ed efficienti.

Quello che auspichiamo non è soltanto una “rivoluzione tecnologica” ma un modo diverso di concepire in generale il welfare e la sanità adattando i servizi del futuro ai nuovi bisogni.

Abbiamo trattato il tema della tecnologia e dei servizi del futuro in questo articolo su CURA online: Innovazione nei servizi per anziani? Non è solo tecnologia, ma abitudine al cambiamento in tutta l’organizzazione

About the Author: Fabio Massimo Ragusa

Semi di CURA
NEWSLETTER

Esiste un significato profondo nel lavoro di CURA e una ricchezza nascosta in RSA?

La newsletter
«Semi di CURA»
indaga questo e lo racconta ogni ultimo venerdì del mese.

HOMES

Pensare al futuro dei servizi attraverso la tecnologia: un nuovo modo di intendere il welfare e la sanità secondo Colisée Italia

Per continuare la lettura sostienici.
Con l’abbonamento annuale a RIVISTA CURA avrai libero accesso a tutti gli articoli: approfondimenti, metodologie e migliori pratiche di cura da mettere in atto nel proprio lavoro.
Mettiamo quotidianamente il nostro impegno per un mondo della cura più inclusivo, equo e rispettoso delle persone e dei professionisti che ne fanno parte.
Sei con noi?

Abbonati
Sei già iscritto?
Accedi

About the Author: Fabio Massimo Ragusa

Semi di CURA
NEWSLETTER

Esiste un significato profondo nel lavoro di CURA e una ricchezza nascosta in RSA?

HOMES

La newsletter
«Semi di CURA»
indaga questo e lo racconta ogni ultimo venerdì del mese.