Indice degli argomenti

In un attimo ci siamo ritrovati chiusi in casa, le nostre abitudini sono completamente cambiate e questo ha sicuramente provocato in ognuno di noi dello stress. Siamo attraversati da molteplici sentimenti: l’ansia e la preoccupazione per il futuro e per quello che sta accadendo, la paura del possibile contagio, la tristezza di non poter vedere e abbracciare i propri cari, ma anche la sensazione di aver la vita in stand-by.

Ogni persona manifesta lo stress in modo diverso, ma tutti sentiamo delle sensazioni negative che ci pervadono. E allora cosa fare?

È necessario riempire il vuoto giornaliero attraverso una routine che ci aiuterà a scandire la giornata, con nuovi ritmi, completamente diversi da quelli cui eravamo abituati. Un’agenda giornaliera di attività in cui devono trovare posto le necessarie ore per il sonno, l’alimentazione, l’attività fisica ma anche i nostri hobby. Per alcuni, infatti, questa può essere un’occasione per scoprire nuove passioni e dedicare del tempo a tutte quelle cose per cui si era troppo impegnati. C’è chi ha riscoperto la passione per la cucina, chi per il giardinaggio e chi per i lavoretti di casa, o la lettura.

Questa pausa forzata dalla vita frenetica, che tutti noi conduciamo, ci permette anche di riscoprire lo “stare in famiglia”, con i suoi pro e i suoi contro. Se infatti da un lato riusciamo a vivere a pieno la vita famigliare, aver tempo per parlare e soprattutto ascoltare, imparare a conoscere nuovamente chi ci vive intorno, dall’altro può dare adito a qualche discussione o litigio che però possono portare a momenti di comprensione.

WITA

Finalmente abbiamo anche tempo per vedere amici (ovviamente in modo virtuale) e, se anche non si può uscire a bere qualcosa insieme, ci si può dare appuntamento per chiacchiere e ridere in compagnia.

Un aiuto in più per superare questo momento di stress arriva anche dagli esperti e dagli psicologi che hanno attivato, in tutta Italia, linee d’ascolto a distanza da chiamare per affrontare insieme la situazione.

Questo articolo è stato proposto da “Comfortcura”

About the Author: Editrice Dapero

Casa Editrice Indipendente per una cultura condivisa nel settore dell’assistenza agli anziani.

Semi di CURA
NEWSLETTER

Vuoi ricevere una volta al mese spunti di riflessione per il tuo lavoro in RSA?

La newsletter Semi di CURA fa questo ogni ultimo venerdì del mese

HOMES
HOMES

In un attimo ci siamo ritrovati chiusi in casa, le nostre abitudini sono completamente cambiate e questo ha sicuramente provocato in ognuno di noi dello stress. Siamo attraversati da molteplici sentimenti: l’ansia e la preoccupazione per il futuro e per quello che sta accadendo, la paura del possibile contagio, la tristezza di non poter vedere e abbracciare i propri cari, ma anche la sensazione di aver la vita in stand-by.

Ogni persona manifesta lo stress in modo diverso, ma tutti sentiamo delle sensazioni negative che ci pervadono. E allora cosa fare?

È necessario riempire il vuoto giornaliero attraverso una routine che ci aiuterà a scandire la giornata, con nuovi ritmi, completamente diversi da quelli cui eravamo abituati. Un’agenda giornaliera di attività in cui devono trovare posto le necessarie ore per il sonno, l’alimentazione, l’attività fisica ma anche i nostri hobby. Per alcuni, infatti, questa può essere un’occasione per scoprire nuove passioni e dedicare del tempo a tutte quelle cose per cui si era troppo impegnati. C’è chi ha riscoperto la passione per la cucina, chi per il giardinaggio e chi per i lavoretti di casa, o la lettura.

Questa pausa forzata dalla vita frenetica, che tutti noi conduciamo, ci permette anche di riscoprire lo “stare in famiglia”, con i suoi pro e i suoi contro. Se infatti da un lato riusciamo a vivere a pieno la vita famigliare, aver tempo per parlare e soprattutto ascoltare, imparare a conoscere nuovamente chi ci vive intorno, dall’altro può dare adito a qualche discussione o litigio che però possono portare a momenti di comprensione.

Finalmente abbiamo anche tempo per vedere amici (ovviamente in modo virtuale) e, se anche non si può uscire a bere qualcosa insieme, ci si può dare appuntamento per chiacchiere e ridere in compagnia.

Un aiuto in più per superare questo momento di stress arriva anche dagli esperti e dagli psicologi che hanno attivato, in tutta Italia, linee d’ascolto a distanza da chiamare per affrontare insieme la situazione.

HOMES

Questo articolo è stato proposto da “Comfortcura”

About the Author: Editrice Dapero

Casa Editrice Indipendente per una cultura condivisa nel settore dell’assistenza agli anziani.

PERSONE

Semi di CURA
NEWSLETTER

Vuoi ricevere una volta al mese spunti di riflessione per il tuo lavoro in RSA?

La newsletter Semi di CURA fa questo ogni ultimo venerdì del mese

HOMES